Tecnologia Lon

Che cos’è Lon?

La piattaforma LonWorks®, conosciuta come Tecnologia Lon, è una potente soluzione che consente un controllo avanzato di sistemi di rete attraverso un’architettura e un’infrastruttura comuni.
È la base di un sistema aperto e interoperabile nel quale prodotti e soluzioni forniti da aziende leader di tutto il mondo vengono integrati in maniera semplice e completa per creare una efficiente soluzione di automazione.
In sintesi, consiste in un sistema di connessione che consente a tutti i componenti di controllare le proprie funzioni e condividere con gli apparati vicini le informazioni necessarie al controllo dell’intero sistema, il tutto con un alto livello di sicurezza.
Qual’è il beneficio per gli utenti? La Tecnologia Lon permette all’utente di non legarsi a una soluzione proprietaria che lo obbliga a utilizzare solo i componenti di un determinato produttore con tutti i limiti conseguenti. Questo consente la massima flessibilità nella creazione della soluzione ideale per ogni utente.

A oggi le installazioni di sistemi LonWorks® in tutto il mondo sono più di 300.000 e coinvolgono oltre 60 milioni di dispositivi Lonworks®. Questi sistemi hanno già consentito alle aziende che li utilizzano di risparmiare decine di milioni di dollari di costi energetici, costi e tempi di installazione e costi di gestione dei servizi.
Analisi condotte su casi reali hanno dimostrato che l’utilizzo della tecnologia Lonworks® consente risparmi nei costi di installazione fino al 50% rispetto a un sistema tradizionale, inoltre sistemi integrati e con minore complessità favoriscono ulteriori risparmi a lungo termine. Infatti un’unica interfaccia per tutto il sistema rende possibili una gestione e una manutenzione semplificate, con una conseguente riduzione di costi.

Che cosa lo rende così importante?

Fin dall’inizio, è stato obiettivo di LonMark valutare i prodotti altrui secondo lo spirito di interoperabilità: separare il grano dal loglio. In tale ottica, definire nuove regole e una struttura per l’interoperabilità ha permesso a fabbricanti concorrenti di sedersi a un tavolo neutrale, ove prendere decisioni per il miglioramento delle proprie aziende. Pur essendo un compito monumentale, è stato alimentato dal desiderio di far crescere il mercato a parità di condizioni, a prescindere dalle dimensioni e dal ruolo delle singole aziende.

Alcuni esempi?

In un settore commerciale, dall’automazione di edifici alla domotica, dall’illuminazione stradale al controllo di fabbrica, fino alla gestione energetica, tutti noi sappiamo che vale la massima sapere è potere. A volte tuttavia, ciò non è sufficiente. Prendiamo in esame alcuni casi:

  • Procedure di gestione energetica dei ristoranti: che accade se il gestore non si accorge che la friggitrice sta continuando a scaldare olio?
  • Conta sapere che l’energia si triplica di prezzo nelle prossime 3 ore, se ne vengono impiegate altrettante per arrivare a limitarne il consumo?
  • Se si lasciano accese le luci del negozio, davvero si ripercorrerà un’ora di tragitto per tornare sul posto e spegnerle?

Sapere è potere, ma la conoscenza combinata al controllo fornisce un potere ulteriore: una rete intelligente di controllo. E’ come qualcuno disponibile a spegnere l’attrezzatura del ristorante al termine della giornata. E’ possibile, parimenti, regolare clima e illuminazione di un edificio ottimizzandoli appositamente per una specifica utenza energetica. E’ possibile spegnere automaticamente le luci del negozio perché è tardi e l’edificio è vuoto.

Una rete intelligente di controllo energetico permette di risparmiare tempo, fatica e risorse. Abbatte i costi e aumenta la produttività. Tutto questo è reso possibile dalla piattaforma LonWorks®.

Come è stato realizzato?

Definendo il “dizionario e l’enciclopedia del controllo remoto”. Per esempio, i componenti tecnici della comunicazione LonMark possono essere paragonati a un linguaggio umano quale l’italiano; ove in mancanza di contesto una persona troverà difficoltà nell’intendere i pensieri di un’altra.

Italiano

Lettere/Suoni = a, b, c
Parole = cane, gatto, capo
Dizionario = Capo: la parte più elevata del corpo umano.
Frasi = “Il capo è coperto.”
Contesto = Una persona indossa il cappello.

LonMark

Bit/Byte = 0xFF, 1111 1111, 256
Tipi base = char, unsigned long
SNVT/SCPT = SNVT_temp_p: temperatura al centesimo di °C
NV/CP = “nvoTemp”
Profili = “…temperatura attuale della stanza” – Profilo Funzionale del Termostato

Così come capo è un termine anatomico, questo può anche indicare una merce di abbigliamento, una persona con elevati incarichi, un promontorio o l’estremità di qualcosa. Senza un comune, definito dizionario, non esiste neanche una defizione comune. Parimenti, anche con le temperature, è necessaria la definizione di comuni ordini di grandezza e unità: dal grado Celsius alla sua centesima parte, per i sistemi di riscaldamento commerciali e residenziali.

Questo è sufficiente?

Non proprio. In un termostato, sono presenti diversi punti relativi alle temperature. Per sapere quale è quale, le frasi devono essere incluse in un contesto e i dati devono essere inclusi in uno schema che definisca il loro contesto. Questo è garantito dai profili funzionali, le piccole enciclopedie presenti nelle interfacce interoperative dei dispositivi. La certificazione LonMark Interoperability Guidelines assicura l’utilizzo dei profili funzionali LonMark nello sviluppo dei dispositivi. Questa è stata la pietra fondante di LonMark per oltre una decade.

C’è dell’altro?

Il nostro risultato tecnico non si ferma alla certificazione dei dispositivi: il passo successivo è stato di qualificare personale in qualità di Integratori di Sistema. Crediamo che questa direzione ulteriore darà a proprietari e progettisti di edifici una maggiore sicurezza coi concetti di manutenzione su sistemi di controllo “aperti”, oltre che maggiore lungimiranza negli investimenti. Ancora, separare il grano dal loglio.

Approfondimenti

Ulteriori approfondimenti riguardo la tecnologia Lonworks posono essere trovati qui: